Crea sito

Privacy Policy

----- Foto dei motori della Lancia Thema normali -----

Ecco alcune foto dei vari motori che equipaggiavano le versioni più comuni della Lancia Thema, ossia quelle motorizzate con i propulsore a 4 cilindri alimentato a gasolio, o con i propulsori a 4 e 6 cilindri alimentati a benzina.

Pochi sanno che tra i lotti iniziali di produzione della Lancia Thema fu compreso anche quello comprendente una piccola serie di autovetture equipaggiate con il bialbero avente la cilindrata di 1600 cc, ossia lo stesso che equipaggiava la più proletaria Lancia Prisma.

Tali vetture, poichè la dirigenza della casa automobilistica ritenne poco opportuno dare l' avvio alla loro effettiva commercializzazione, vennero date in dotazione a esponenti della dirigenza.

Del resto di sà che in quegli anni per chiunque quella cilindrata non era associabile facilmente ad una vera e propria "auto di lusso", categoria alla quale la nuova e rivoluzionaria ammiraglia gli esperti del marketing volevano appartenesse a qualsiasi costo, anche nell' inconscio collettivo.

Esaminando tali foto appare evidente la netta discendenza Fiat del propulsore bialbero adottato sulla Lancia Thema prima serie, poichè il suo antenato aveva motorizzato circa quindici anni prima la Fiat 125.

In effetti nel corso della seconda metà degli anni 80 un bialbero strettamente derivato da quel motore, ma rivisto e aggiornato tecnicamente allo scopo di migliorarne le caratteristiche tecniche complessive e adeguarlo ai tempi, equipaggiò le Lancia Thema prima serie, sia la 2000 I.e., e sia la 2000 Turbo I.e.

Per dovere di cronaca va puntualizzato che il propulsore della Lancia Thema 2000 I.e. Turbo era utilizzato anche su di un' altra auto prodotta in quel periodo dalla casa Lancia, che avrebbe dato luogo a un' altra stirpe leggendaria, la Delta 4WD, ossia la versione a trazione integrale della berlinetta Delta, prodotta dalla Lancia a partire dal 1979.

Razionale, ordinato e molto più moderno l' aspetto esteriore del motore che equipaggiava la versione 2000 I.e. 16 V,  sostanzialmente analogo a quello che equipaggiava la 2000 I.e. Turbo, che all' epoca motorizzava anche altre vetture prodotte dalla casa madre, come la Lancia Delta Integrale, e che venne utilizzato successivamente per equipaggiare il Coupè Fiat, a partire dall' anno 1994.

 

Una vista del motore 2000 Turbo 8V di una Lancia Thema I° serie

Altra vista del motore 2000 Turbo 8V di una Lancia Thema I° serie

Dettaglio dell' apparato  dell' iniezione elettronica Bosch

 di  un  motore  2000 I.e.  8V  di una  Thema seconda serie

Una vista del motore 2400 Turbo Diesel di una Thema prima serie

Una vista del motore 6V PRV di una Lancia Thema prima serie

Vista del motore 6V di una Lancia Thema Limousine terza serie

Una vista del motore di una Thema 2000 I.e. Turbo 16 V II° serie.

------ Foto del motore della Lancia Thema Ferrari -----

Ecco alcune foto del motore di netta derivazione Ferrari che equipaggiava la Lancia Thema 8.32, esaminando le quali appare chiara la sostanziale similitudine estetica che accomunava tale unità a quella che equipaggiava vetture come la Ferrari Mondial e la Ferrari 308.

Tale propulsore tuttavia aveva subito una lunga serie di modifiche ed adattamenti, che se da un lato ne avevano reso piò docile e fluido il funzionamento, rendendolo sicuramente un motore più adeguato ad equipaggiare una berlina anziché una sportiva pura, dall' altro ne avevano sminuito di gran lunga l' originaria cattiveria, e ridotto la potenza massima che era in grado di erogare da 250CV a 215CV.

L' aspetto esteriore di tale propulsore, anche a causa della sua architettura, appariva molto complesso, elaborato, e al limite del pacchiano (chi non si ricorda la mitica scritta "Lancia by Ferrari" effigiata sul coperchio del filtro...), ma comunque esteticamente molto gradevole.

Appare inoltre molto evidente il sottodimensionamento del vano motore in relazione alle dimensioni esterne del propulsore, che in effetti lo riempie completamente.

Fra le innumerevoli leggende metropolitane diffuse dalla vulgata popolare (che ancor prima dell' immissione ufficiale della nuova versione dell' ammiraglia Lancia sul mercato automobilistico nacque e successivamente si sviluppò), vi era quella che affermava: <<Il vano motore della Thema Ferrari è così pieno che li dentro non ci può stare più neanche uno spillo ! ! !>>

In effetti certo non si può dire che tale affermazione non rispondesse a verità, a differenza di altre illazioni ben più fantasiose e talvolta assurde, attinenti alle prestazioni velocistiche della vettura, e all' alettone posteriore retrattile di cui era dotata.

 

Una vista del motore di una Thema Ferrari prima serie.

Altra vista del motore di una Thema Ferrari prima serie

Vista di un motore di una Thema Ferrari seconda serie

Altra vista di un motore di una Thema Ferrari seconda serie

Vista laterale di un motore della Thema Ferrari seconda serie

Vista di uno spaccato del motore della Lancia Thema Ferrari

Un' immagine pubblicitaria del motore della Lancia Thema Ferrari